lA responsabilità civile

In diritto, la responsabilità civile rientra nella più ampia categoria delle responsabilità giuridiche. In particolare, essa individua l'intero istituto composto dalle norme cui spetta il compito di individuare il soggetto tenuto a sopportare il costo della lesione di un interesse altrui. 

 


responsabilità contrattuale

Ricorre nell'ipotesi in cui, stipulato un contratto, una delle due parti risulti inadempiente all'obbligazione assunta in virtù di esso. Ad es., il compratore non paga il prezzo pattuito per l'acquisto di una casa o, viceversa, il venditore non consegna l'immobile.

Tale inadempimento, se provoca un danno ad una delle parti, la legittima a chiederne il risarcimento. 

responsabilità extracontrattuale

La responsabilità extracontrattuale, detta anche "aquiliana", prescinde dall'esistenza di un contratto e nasce quando si commette un atto illecito, cioè un fatto che - per colpa o per dolo - provochi ad un altro soggetto un danno ingiusto.

La fonte di tale responsabilità va individuata principalmente nell'art. 2043 C.C., ma l'ordinamento prevede altre più specifiche forme di responsabilità (ad es. quella dei genitori per il danno cagionato dai figli minori).

responsabilità rca

In questo ambito viene ricompresa la responsabilità civile per i danni cagionati dalla circolazione di veicoli a motore (c.d. R.C.A.), ossia il settore dell'infortunistica stradale.